Cronaca della vita che passa

pessoa-cronaca

Fernando Pessoa

Opere di Pessoa

a cura di Paolo Collo

Anno :2008

Pagine :96

Prezzo :8,50€

ISBN :978-88-368-1107-6

Il titolo del libro è tratto dal titolo di una rubrica –appunto Cronaca della vita che passa– tenuta da Fernando Pessoa nell’aprile del 1915 per «O Jornal». Sono pagine che trattano, in corsivi brevi e veloci che ci permettono così di conoscere l’aspetto più squisitamente giornalistico del poeta portoghese, di politica, di vita quotidiana, di ‘carattere dei portoghesi’, di letteratura, di filosofia... e con il consueto piglio –sempre polemico, sempre corrosivo, ma arguto e sottile– di Pesssoa. A questa ‘cronacha’, fanno seguito i suoi due articoli scritti in occasione della misteriosa visita e della presunta scomparsa (1930) del sedicente mago Aleister Crowley: il ‘mostro di perversità’, il ‘vile degenerato’, il ‘peggior uomo dell’Inghilterra’, colui il quale si era ribattezzato ‘la Bestia 666’. E per ‘rileggere’ questo curioso interesse di Pessoa per il ‘mago’ inglese vengono riportate anche le quattro lettere da lui scritte a Crowley, nonché gli Appunti del capo della polizia generale E. De Bono al Capo del Governo Sua Eccellenza Benito Mussolini sul cittadino inglese Edward Alexander Crowley. Appunti che costeranno alla cosiddetta Bestia 666 l’espulsione da nostro Paese in quanto ‘persona non grata’.