Fantasie di interludio

Antologia personale

fantasiediinterludio

Fernando Pessoa

Opere di Pessoa

A cura di Fernando Cabral Martins

Anno :2002

Pagine :256, 2ª ed rilegata

Prezzo :18,00€

ISBN :978-88-368-0701-1



Il libro:
Fantasie di interludio è il titolo che nel suo epistolario Pessoa dà alla progettata, ma mai realizzata, pubblicazione di una serie di volumi dei suoi eteronomi. Lo stesso titolo ricorre significativamente in una raccolta poetica firmata dall’ortonimo Pessoa pubblicata in «Portugal Futurista». Appare quindi perfettamente giustificata la scelta di quel titolo per questa antologia di tutte le poesie pubblicate in vita da Pessoa, ad eccezione di Mensagem.
Questa antologia, nella quale si può quindi leggere quanto Pessoa volle che fosse letto – e nel modo in cui lo aveva preparato per la lettura – ci consente dunque di scoprire, al di là del giuoco degli eteronomi che ha portato taluni a definirlo come ‘l’uomo che non è mai esistito’, il poeta reale che visse dal 1888 al 1935 e che pubblicò versi a partire dal 1914.
Fantasie di interludio si presenta quindi come un volume fondamentale: l’antologia poetica personale di Pessoa, ciò che egli ha pensato come il meglio della sua poesia, e come ciò che può far profondamente conoscere ai suoi lettori il ‘Pessoa di Pessoa’.

L'autore:
La Passigli Editori prosegue la pubblicazione delle opere di Fernando Pessoa (1988-1935), il più grande poeta portoghese del Novecento.
Volumi pubblicati dalla Passigli Editori: Novelle poliziesche, Poesie scelte, Trentacinque sonetti, Le poesie di Alberto Caeiro, Messaggio, Il violinista pazzo, Maschere e paradossi, L’ora del diavolo, Il banchiere anarchico, Lisbona. Quello che il turista deve vedere.

Il brano:

«Dalla mia idea del mondo
Sono caduto.
Vuoto oltre il profondo,
Senza né Io né Luogo…»
Da La caduta