La mia scoperta dell’America

majakovskij-la-mia-scoperta-470x762

Vladimir Majakovskij

Le Occasioni

a cura di C. d'Audino

Anno :2020

Pagine :160

Prezzo :12,50€

ISBN :9788836814503

Il viaggio americano di Majakovskij si compie dal luglio all’ottobre del 1925; un viaggio da tempo accarezzato, interrotto e rimandato a causa delle difficoltà incontrate nell’ottenere il visto per gli Stati Uniti.
Majakovskij descrive dettagliatamente le sue impressioni: dai diciotto giorni di navigazione, alla sosta a L’Avana, al Messico delle corride truculente, delle pistole facili e dell’amico comunista Moreno, di cui apprenderà l’uccisione quando sarà già negli Stati Uniti. Ma sono questi ultimi la vera meta del viaggio, e non solo perché Majakosvkij è il primo poeta della Russia sovietica in visita ‘ufficiale’ nell’impero del capitalismo, ma anche e soprattutto perché è il poeta futurista che ha cantato Chicago ancor prima di recarvisi, che adora Broadway e considera le stazioni di New York «uno dei grandiosi panorami del mondo».