Requiem

Di qusto

Rainer Maria Rilke

Passigli Poesia

a cura di S. Mori Carmignani

Anno :2019

Pagine :80

Prezzo :12,50€

ISBN :9788836817269

Nel 1909 Rilke pubblica in unico breve volume con il titolo "Requiem" due lunghe poesie dedicate, rispettivamente, all’amica pittrice Paula Modersohn-Becker e al giovane poeta Wolf von Kalckreuth. La prima, grande amica di Rilke dei tempi del circolo di Worpswede, è scomparsa l’anno precedente, in seguito ai postumi travagliati di un parto; mentre il secondo, morto suicida a soli diciannove anni, Rilke non lo aveva mai conosciuto di persona, gliene aveva parlato il suo editore Kippenberg. Questi due requiem avevano avuto un precedente, una poesia dedicata a una cara amica della moglie Clara, Gretel Kottmeyer, anch’essa scomparsa ancor giovane, pubblicata a chiusura del "Libro delle immagini" del 1902. Infine, nel 1915 Rilke scrisse l’ultimo suo requiem, "Per la morte di un bambino", del quale a lungo non si conobbe l’identità, ma che era il figlio di un professore d’economia all’università di Monaco, morto a soli otto anni.
I quattro requiem si trovano riuniti in questo volume, che offre dunque uno spaccato completo su un tema fondamentale dell’opera del grande poeta praghese, sulla strada che lo porterà agli esiti estremi della sua poesia, con le "Elegie duinesi" e i "Sonetti a Orfeo"; perché la morte, come scrisse lo stesso Rilke in una delle sue lettere da Muzot, «è solo un mezzo implacabile per farci conoscere, e renderci familiare, anche il lato dell’esistenza che da noi si distoglie».