Venti poesie d’amore e una canzone disperata

venti poesie

Pablo Neruda

Opere di Neruda

A cura di Giuseppe Bellini, con una testimonianza di Federico García Lorca

Anno :1996

Pagine :94, 10ª ed.

Prezzo :8,50€

ISBN :978-88-368-0596-9



Il libro:
«A lato della prodigiosa voce del maestro Rubén Darío e della stravagante, adorabile, affascinantemente goffa e fosforescente voce di Herrera y Reissig e del gemito dell’uruguaiano e mai francese Conte di Lautréamont, il cui canto riempie di orrore l’alba dell’adolescente, la poesia di Pablo Neruda si leva con un tono mai uguagliato in America, di passione, di tenerezza e di sincerità».
dalla presentazione di Federico García Lorca

«Le Venti poesie d’amore sono la romanza di Santiago, con le strade studentesche, l’università e l’odore di madreselva del buon amore condiviso… È un libro che amo perché, malgrado la sua acuta malinconia, vi è in esso il godimento dell’esistenza.»
Pablo Neruda

L'autore:
Opere di Pablo Neruda (1904-1973, Premio Nobel per la Letteratura nel 1971) pubblicate dalla Passigli Editori: Cento sonetti d'amore, I versi del Capitano, Todo el Amor, Ode al vino e altre odi elementari, Ode al libro e altre odi elementari, L’uva e il vento, Elegia, Crepuscolario, Una casa nella sabbia, Tentativo dell’uomo infinito, Le pietre del cielo, La spada di fuoco, Alture di Macchu Picchu, Storia di acque, di boschi e di popoli, Stravagario, Fine del mondo, Residenze sulla terra, Memoriale di Isla Negra, oltre alle opere postume: 2000. Il cuore giallo, Giardino d'inverno, Il mare e le campane,

Il brano:

«Stretta nelle mie braccia come un rampicante,
le foglie raccoglievano la tua voce lenta e in calma.
Fuoco di stupore in cui la mia sete ardeva.
Dolce giacinto azzurro attorto alla mia anima.»
da Ti ricordo come eri