Viaggio incolume

pieragnolo-viaggio-incolume

Tomaso Pieragnolo

Passigli Poesia

Anno :2017

Pagine :72

Prezzo :11,00€

ISBN :9788836816156


Può il viaggio della vita essere incolume? Nel suo libro forse più intimo, suggerendo questa continua domanda nel fraseggio denso e incalzante caratteristico del suo stile, Tomaso Pieragnolo ci conduce attraverso una fitta trama di cammini, di esperienze e di ricordi, in un dialogo materico e al contempo immaginifico con la compagna di tutta la sua vita. Una conversazione ininterrotta, che raccoglie quotidianità  e universalità  con leggerezza fuorviante; intuizioni, attese, disinganni e ripartenze, maturati nella pluralità  di esperienze tra popoli e paesi che l'autore ha incontrato e conosciuto a fondo. Leggendo questo poema ci si trova coinvolti nelle tematiche presenti fin dai suoi primi libri (l'amore come forza rigenerante, la figura femminile madre universale e custode della natura, l'incoscienza di una società indifferente e individualista) in un ipnotico e vitale susseguirsi di riflessioni e incantamenti che invitano alla visione e alla lungimiranza, all'auspicabile fioritura dell'essere umano e di un riconciliato divenire, nell'alternanza di caducità e fecondità che accompagna la nostra condizione transitoria, alimentando una fertile incertezza: "nulla / e mai nessuno veramente ha mai / vissuto la sua vita sulla terra".

Tomaso Pieragnolo è nato a Padova nel 1965 e da molti anni vive tra Italia e Costa Rica. In questa nostra collana ha pubblicato il suo ultimo libro di poesia, nuovomondo (2010), che ha ottenuto riconoscimenti in diversi premi (Palmi, Metauro, Minturnae e Marazza) e il premio Saturo d'Argento - Città  di Leporano). Fra le sue precedenti raccolte Lettere lungo la strada (2002, Premio Città  di Marineo, finalista Gozzano), L'oceano e altri giorni (2005, premio Minturnae Giovani, finalista Gozzano, Ultima Frontiera, Libero de Libero), Poesi­a escogida (2009, Editorial de la Universidad de Costa Rica e Fundacion Casa de Poesi­a). Di grande rilievo anche la sua attività di traduttore in riviste e pubblicazioni, in particolare con l'antologia delle poesie di Laureano Alban Poesie imperdonabili (2011, finalista Camaiore, rosa finale Marazza) e con quella di Eunice Odio Come le rose disordinando l'aria (2015, in collaborazione con Rosa Gallitelli, finalista Morlupo), uscite entrambe nella nostra collana di poesia. Per l'associazione La Recherche ha curato i due ebooks di poeti ispanoamericani Nell'imminenza del giorno (2013) e Ad ora incerta (2014).

allora lei comprende come tutto
nel cogito esiste in una stessa dimensione,
un essere del tutto comprensivo e come
controvento l'aspra notte stia dicendo "vedi
la vita non lontano sta figliando, c'è
il suo aroma sulla costa e dentro l'aria, c'è
il suo azzardo con scintilla quasi umana, c'è
quel lezzo del melmoso alligatore che in ispidi
giorni sta ingoiando la sua preda e tutto
esiste in uno stesso movimento, in questo
inane inamidato spaziotempo