Breve storia della fotografia

Benjamin Storia fotografia

Walter Benjamin

Le Occasioni

a cura di Sabrina Mori Carmignani

Anno :2014

Pagine :104

Prezzo :9,00€

ISBN :9788836814060


Apparsa per la prima volta nel 1931, questa Breve storia della fotografia si presenta come un testo pionieristico, dal momento che per la prima volta si tentava di riflettere a fondo su una disciplina artistica che all’epoca era ancora relativamente molto giovane. Ma lo sguardo di Walter Benjamin, da sempre attento a tutti i fenomeni che stavano trasformando il mondo dell’immagine, e insieme il rapporto tra questo e i suoi fruitori, è già uno sguardo maturo. Benjamin riparte dagli albori della fotografia, dai primi dagherrotipi, per seguire lo sviluppo di questa arte fino ai suoi giorni con riferimenti ai principali fotografi dell’epoca e prendendo in esame alcune fotografie, tra le quali una anonima di Franz Kafka bambino.
Walter Benjamin (1892-1940) si propone sempre di più come autore delle massime riflessioni teoriche del Novecento. Tra le sue opere principali ricordiamo Avanguardia e rivoluzione, Uomini tedeschi, Parigi capitale del XIX Secolo, Il dramma barocco tedesco e il breve, ma fondamentale saggio L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica,vero
caposaldo dell’estetica moderna.