Istruzione bene comune

Idee per la scuola di domani

Istruzione bene comune

AA VV

I Libri di Astrid

A cura di Vittorio Campione e Franco Bassanini

Anno :2011

Pagine :296

Prezzo :28,00€

ISBN :978-88-368-1295-0



Il libro:
Nonostante le profonde trasformazioni intervenute nel contesto sociale, economico e culturale, il sistema educativo italiano resta sempre uguale a se stesso: nel modello didattico, nell'impianto disciplinare, nell'autoreferenzialità del suo rapporto con l'esterno. Il tasso di analfabetismo in senso stretto si aggira sul 3,5% ; l'incidenza di laureati sul totale degli occupati è un sesto di quella degli Usa e un terzo di quella della Francia. Più di un quarto degli occupati ha al massimo completato la scuola dell'obbligo.
E' qui una delle radici della crisi italiana. Non occorre, secondo gli esperti riuniti da Astrid, l'ennesima riforma organica. Occorrono scelte radicali e coraggiose che affrontino in modo mirato quattro problemi cruciali: la questione giovanile, il modello didattico, la governance del sistema, le risorse. Scelte da costruire con un confronto libero e con logica bipartisan. Questo volume ne presenta alcune tra le più importanti e innovative.
Troppo radicali e innovative da risultare utopistiche? Noi crediamo che oggi siano imposte dalle stesse dimensioni della crisi in atto. La crescita e la competitività del paese dipenderanno infatti dal nostro capitale umano, in termini di conoscenze, saperi, capacità di ricerca e di innovazione tecnologica. la qualità del nostro sistema educativo non è più dunque uno dei tanti problemi da scaricare sulle generazioni future; al contrario, da essa dipenderà se vi saranno generazioni future all'altezza dei tempi, capaci di affrontare con strumenti adeguati i drammatici problemi posti al paese dalla competizione globale, prima ancora che dalle irresponsabili scelte delle generazioni passate.
Fondazione Astrid (Fondazione per l'Analisi, gli Studi e le Ricerche sulla Riforma delle Istituzioni Democratiche e sulla innovazione nelle amministrazioni pubbliche), riunisce oggi più di trecento accademici, ricercatori ed esperti specializzati nell'analisi e progettazione e implementazione delle riforme istituzionali e amministrative.
Astrid è nata per contribuire alla diffusione della cultura democratica e riformista e per promuovere l'opera di modernizzazione, anche mediante un coraggioso ripensamento critico delle scelte compiute in passato.
Presidente di Astrid è Franco Bassanini.