La ragazza boema

Una famiglia

Willa Cather

Passigli Narrativa

traduzione di Federico Mazzocchi

Anno :2017

Pagine :158

Prezzo :16,00€

ISBN :9788836816088


La ragazza boema, che proponiamo per la prima volta in traduzione italiana, è un vero e proprio romanzo breve diviso in otto capitoli: un giovane ritorna alla sua casa per una visita alla famiglia e scopre che il fratello ha sposato la ragazza di cui lui stesso era innamorato e allo stesso tempo di essere da lei ricambiato molto più che in passato. A questo punto decide di convincerla a fuggire con lui.
Oltre a questo racconto lungo, il volume ne contiene altri più brevi ma di non minore spessore letterario, che qui vengono offerti per la prima volta ai lettori italiani: è l'affascinante mondo di un'America ancora di frontiera, in cui lo spirito pionieristico comincia a fare i conti con una realtà che cambia velocemente.

Tra le più grandi scrittrici americane del Novecento, premio Pulitzer nel 1923, Willa Cather (1873-1947) è nota in particolare per alcuni romanzi che ne hanno consacrato la fama mondiale, in particolare: La mia Antonia (Mondadori), Una signora perduta (Adelphi), Il mio mortale nemico (Adelphi e Fazi), La morte viene per l'arcivescovo (Mondadori), La casa del professore (Neri Pozza). Ma non inferiore alla sua narrativa più estesa, è la qualità dei suoi racconti, solo in parte tradotti in italiano, soprattutto in un'antologia pubblicata da Sellerio (La bellezza di un tempo e altri racconti).