Poesie d’amore 2005-2018

poesie-damore

Valentino Bellucci

Passigli Poesia

L. Fontanella

Anno :2019

Pagine :96

Prezzo :12,50€

ISBN :9788836814961

"Poesie d’amore" di Valentino Bellucci è, come annuncia il titolo di questa raccolta, un canzoniere amoroso che si muove tra gioiosa fisicità carnale e appassionante proiezione visionaria. All'interno di questi due poli espressivi si libera e “scalpita” il frequente rovello ragionativo del pensiero poetante di Bellucci: un rovello fondamentalmente lirico e proiettivo che svolge anche una sua funzione catartica, direi perfino – grazie alla poesia – una funzione terapeutica, che le è propria. Si tratta, insomma, di una poesia d’amore che nasce anche da un bisogno di “curare” e proteggere la nicchia affettiva nella quale l’autore alimenta l’esclusività del suo sentimento... (Dalla prefazione di Luigi Fontanella).

 

Filosofo, poeta e pittore, Valentino Bellucci (Weinheim, 1975) ha insegnato presso le università di Macerata e Urbino e attualmente è docente di Storia e Filosofia. Già nel 2003 Giovanni Raboni aveva notato nelle sue poesie «chiaroscuri fiamminghi nel dare certezza al suo slancio elegiaco». Le sue più recenti raccolte di poesia sono: "Lo scioglimento dell’Ego" (2018) e "Viandanti ritratti mistici" (2019). Ha al suo attivo saggi e articoli di filosofia e orientalistica e da anni si dedica allo studio della cultura vedica; allo yoga devozionale indiano è dedicato il suo saggio "Il Vaishnavismo" (2011).