Poesie scelte

poesiescelte

Fernando Pessoa

Opere di Pessoa

A cura di Luigi Panarese

Anno :1993

Pagine :346, vecchia edizione

Prezzo :14,46€

ISBN :88-368-0288-5



Il libro:
La fortuna italiana dell’opera poetica di Fernando Pessoa si deve anche e in primo luogo a questa celebre antologia, che ha richiesto anni di studi e di revisioni ad uno dei nostri grandi lusitanisti, Luigi Panarese. E ancor oggi questo volume presenta, con testo a fronte, la più ampia raccolta di poesie uscita in lingua italiana, comprendente il cosiddetto ‘Pessoa ortonimo’ ed il Pessoa degli ‘eteronimi’, e cioè dei diversi pseudonimi dietro cui il poeta via via di dissimulava – Alberto Caeiro, Ricardo Reis, Álvaro de Campos – ciascuno caratterizzato da una sua particolare visione e da un suo particolare stile, ma tutti parti integranti della complessa e molteplice personalità del poeta, in quanto, come scrive lo stesso Panarese nell’introduzione al volume, «tutta l’opera di Pessoa, ortonimo ed eteronomo, va inserita nell’ambito della lotta tra i due principi dell’anima umana, l’introverso, in lui predominante, e l’estroverso, che non si lascia sopprimere».

L'autore:
La Passigli Editori prosegue la pubblicazione delle opere di Fernando Pessoa (1988-1935),il più grande poeta portoghese del Novecento.
Volumi pubblicati dalla Passigli Editori: Novelle poliziesche, Trentacinque sonetti, Le poesie di Alberto Caeiro, Fantasie di interludio. Antologia personale,
Messaggio, Il violinista pazzo, Maschere e paradossi, L’ora del diavolo, Il banchiere anarchico, Lisbona. Quello che il turista deve vedere.

Il brano:

«Il mio pensiero è un fiume sotterraneo.
Per quali terre e donde viene?
Non so… Nella notte in cui lo tiene il mio essere
Emerge da quello un rumore improvviso

di origini forviate nel Mistero
del mio capirle..misteriose fonti
che abitano a distanza da ermi monti
dove i momenti sono a Dio arrivati…»