Quartine

pessoaquartine

Fernando Pessoa

Opere di Pessoa

a cura di Luciana Stegagno Picchio

Anno :2006

Pagine :244

Prezzo :22,00€

ISBN :978-88-368-0796-3



Il libro:
Composte per lo più tra il 1934 e il 1935, cioè negli ultimi due anni della sua vita, le Quartine di gusto popolare sono in apparenza un prodotto poetico atipico nell'opera di Fernando Pessoa e rivelano un suo aspetto sconosciuto. Notava Prado Coelho, il primo critico ad occuparsi di questi testi: "Non si è lamentata nell'opera di Fernando Pessoa la quasi totale assenza della donna e dell'amore? Ebbene: qui, nelle quadras popolari, lui ci si presenta soprattutto come poeta dell'amore". Per Luciana Stegagno Picchio, le Quartine sono "poesia della felicità e dell'illusione, della verità e della menzogna, dell'impossibile sincerità. Ma anche poesia di tradizione popolare da cui a volte traspare il Pessoa della poesia colta che di lui conosciamo, il poeta fingitore e fingi-dolore, il poeta che 'finge che è dolore il dolore che davvero sente'". Ma cos'è per Pessoa quel 'popolare' che lo ha sedotto negli ultimi anni? Forse una nuova maschera?Continua Luciana Stegagno Picchio: "Io non sono convinta che giocare al poeta popolare sia stata per Pessoa semplicemente una nuova maschera. Non, cioè, un nuovo travestimento poetico, ma un segno esistenziale. Nel suo proposito whitmaniano di 'sentir tutto, in tutte le maniere', come pochi anni prima si era calato quasi fino al suicidio nella psicologia mortifera di un Barone di Teive, Fernando Pessoa, alla vigilia della morte, vuole esser come tutti, sentire, sia pur nella maniera rozza e semplificata che si voglia, i sentimenti di quel popolo che gli sfila davanti per le strade […]. Anni prima aveva tentato la stessa cosa con l'amore per Ofèlia Queiroz […]. E c'è poi ancora l'aspetto ludico del poeta di fronda popolare nelle quartine antisalazariste che, scoperte tardivamente insieme a molte altre, hanno dato origine a tante contraddittorie interpretazioni ideologiche del poeta delle maschere".

L'autore:
La Passigli Editori prosegue la pubblicazione delle opere di Fernando Pessoa (1988-1935), il più grande poeta portoghese del Novecento.
Volumi pubblicati dalla Passigli Editori: Novelle poliziesche, Poesie scelte, Le poesie di Alberto Caeiro, Fantasie di interludio. Antologia personale, Messaggio, Il violinista pazzo, Maschere e paradossi, L’ora del diavolo, Lisbona. Quello che il turista deve vedere.

Il brano:

«La terra è senza vita e nullaVive più del cuore…Ti chiude la terra freddaE non il mio dolore!»