Sangue

Una famiglia

Curzio Malaparte

Passigli Narrativa

Anno :2017

Pagine :176

Prezzo :17,50€

ISBN :9788836816194


Pubblicato per la prima volta nel 1937 presso l'editore Vallecchi, il volume raccoglie i racconti scritti da Malaparte dopo il rientro dal confino di Lipari, dove era stato inviato dopo l'arresto voluto da Italo Balbo. Sangue rappresenta una tappa importante nel percorso umano e narrativo di Malaparte che, divenuto pienamente consapevole delle proprie potenzialità di narratore, passa dalla prosa d'arte degli esordi al più complesso e articolato realismo dei romanzi della maturità. E' infatti in queste pagine che per la prima volta si rivela la straordinaria capacità di Malaparte di cogliere il lato morboso e inquietante dell'esistenza umana, visto nel suo aspetto più appariscente e impressionante: il sangue, appunto, elemento sacrificale e oscuro richiamo alla linfa vitale, simbolo di una passione esistenziale in cui convivono amore e morte.

Curzio Malaparte (1898-1957), giornalista e scrittore, è stato uno dei protagonisti di maggior rilievo della scena letteraria italiana ed europea della prima metà del 900. Personalità estrosa, poliedrica e di grande statura intellettuale, ha legato il suo nome a opere di saggistica, narrativa e teatro che ebbero un successo clamoroso anche al di là dei confini nazionali. Con la rivista «Prospettive» da lui fondata e diretta ha contribuito a sprovincializzare la cultura italiana.
 
Di Curzio Malaparte la Passigli Editori ha appena pubblicato Muss. Ritratto di un dittatore.