Cinque lettere dall’Egitto

flaubert

Gustave Flaubert

Le Occasioni

A cura di Maurizio Ferrara

Anno :2007

Pagine :110

Prezzo :8,50€

ISBN :978-88-368-1043-7



Dopo la famosa campagna d’Egitto di Napoleone Bonaparte, le rive del Nilo divengono di moda.

Sotto la copertura di una missione per il ministero dell’Agricoltura e del Commercio, Flaubert intraprende con l’amico Maxime Du Camp un viaggio in Oriente, a lungo vagheggiato nelle sue opere giovanili. Dal novembre 1849 al luglio 1850, Flaubert percorre l’Egitto, ove, tentato da ogni genere di orgia, ogni sorta di ebbrezza, dimentica subito i compiti ufficiali che gli sono stati assegnati.

Il formicolio delle città piene di scene grottesche, gli amori crudamente raccontati in misere capanne lungo il Nilo, sullo sfondo di palme e rovine, le tante "malinconie del viaggio": ecco cosa racconta Flaubert in queste lettere dall'Egitto. Partito con il cuore gonfio di delusione per le critiche degli stessi suoi amici a "La tentazione di sant'Antonio", Flaubert piano piano scopre se stesso durante il viaggio, per diventare al ritorno, nella pratica ascetica della scrittura di "Madame Bovary", una sorta di eremita, come quel suo sant'Antonio la cui terra aveva finalmente visto in Egitto.