incerti umani

copertina incerti umani

Domenico Brancale

Passigli Poesia

Anno :2013

Pagine :86

Prezzo :12,00€

ISBN :9788836813834



Con questa intensa nuova raccolta, Domenico Brancale prosegue la sua originalissima ricerca espressiva, tutta vissuta all’insegna di una parola che sappia ridarci il senso delle cose. Tra silenzio e canto, tra assenza e presenza, i versi di Brancale si propongono come una delle più alte testimonianze della nuova generazione di poeti italiani.

Fra i più giovani poeti pubblicati dalla casa editrice Passigli, Domenico Brancale, nato a Sant’Arcangelo di Potenza nel 1976 e da molti anni residente a Bologna, ha già al suo attivo diverse raccolte, l’ultima delle quali dal titolo L’ossario del sole è apparso in questa stessa collana nel 2007 e ha riscosso l’attenzione di numerosi critici e lettori. Fra le altre sue pubblicazioni, ricordiamo Cani e porci (2001), Canti affilati (2003), Frantoi di luce (2006), L'ossario del sole (2007) per questa stessa collana. Ha curato inoltre Cristina Campo. In immagini e parole (2002) e collaborato alla traduzione tedesca di Messer in der Sonne di Albino Pierro. Notevolissima anche la sua attività di traduttore, in particolare da John Giorno, Paul Celan, Henri Michaux.