Sotto l’attonita freddezza di questi occhi

Una famiglia

Salvador Espriu

Passigli Narrativa

a cura di Amaranta Sbardella, prefazione di Gabriella Gavagnin

Anno :2013

Pagine :124

Prezzo :16,50€

ISBN :9788836814022



Con il titolo Sotto l'attonita freddezza di questi occhi viene qui raccolta una serie di racconti fra i più interessanti e significativi dello scrittore catalano: in essi, sullo sfondo di una lucida meditazione intorno alla morte, la descrizione grottesca della realtà spagnola, e barcellonese in particolare, si alterna all’evocazione nostalgica della provincia catalana. Con uno stile articolato, agile ed elegante, Espriu dà prova in questi racconti di saper cambiare magistralmente lo sguardo esistenziale e intimista con quello sarcastico e ironico, tramite il quale riesce a colpire più in profondità la società borghese a lui contemporanea ancora immersa nel grigiore senza speranza della dittatura franchista.

Di Salvador Espriu, uno dei massimi scrittori spagnoli di lingua catalana, ricorre quest’anno il centenario della nascita (1913-1985). Già noto in Italia, in particolare come poeta (un’antologia delle sue poesie è stata pubblicata dall’editore Guanda nella sua celebre collana ‘La Fenice’), la sua opera narrativa resta invece da noi assai poco conosciuta, pur rivestendo un’importanza davvero basilare nella storia letteraria spagnola del secolo XX. Ricordiamo, tra i suoi romanzi principali, Il cimiero di Sinera, Prima storia di Esther, Le canzoni di Ariadna.